lunedì 28 marzo 2016

Biscotti di Pasqua senza glutine con cioccolato e ghiaccia


Lo so lo so... avrei dovuto pubblicare un po' prima questo post e farvi gli auguri per Pasqua, scusate ma ultimamente sono sempre in ritardo su tutto quello che devo fare... Vita... a volte ti immerge così a fondo in alcune acque per cui tutto ciò che accade in altri mari diventa davvero irraggiungibile...
Mi sono ripromessa di riprendere in mano tutto ciò che prima mi era accanto  e ci ritroveremo, io, i dolci e spero anche voi... :)
Comunque sono in tempo per augurarvi una buona giornata di festa e una buona merenda...
Questi biscotti sono fatti su ispirazione a quelli realizzati per il mese di aprile del mio libro "Dolci per un anno". Decorati con la tecnica dello stencil, con cioccolato e ghiaccia reale.
A presto... :)









-

domenica 6 marzo 2016

Marzo


2016: un altro anno che si farà ricordare.
Gennaio si è portato via la persona più importante della mia vita. Inaspettatamente.
Febbraio mi ha tenuta sulla corda, nel senso che c'ero proprio sopra e sono stata sul punto di cadere così tante volte che non le posso contare... Sicuramente mi ha sostenuto l'onda di affetto impensabile che mi sono trovata intorno: persone amorevoli in una quantità tale da sconcertarmi... non avevo idea. Poi, come dicono, la vita va avanti, hai persone che hanno bisogno di te e non ti puoi fermare... in più ci sono così tante cose che devi sistemare quando una persona se ne va che rimani trascinato nella corrente... poi piano piano accetti che ci siano anche cose meno tristi di cui occuparti e ti lasci vivere e distrarre. Sono anche scappata via due giorni, con un gran bisogno di cambiare panorama. Ve ne porto la sensazione.
Poi Marzo... un Marzo impietoso che comunque mi ricorda che in questo mese festeggiavamo 4 compleanni e ora non mi resta più nessuno a cui fare gli auguri se non me stessa... Marzo lo vorrei diverso. Vorrei che mi regalasse un momento di pace, anzi no... vado oltre: qualcosa di bello da ricordare.
L'altro ieri mi è scattato finalmente qualcosa dentro: come già in altre occasioni i miei pensieri hanno incanalato le emozioni negative in qualcosa di costruttivo, mi sono isolata dal mondo, spento tutta la tecnologia per tenermi solo le mani e ho ricominciato ad armeggiare con i dolci...
Vi porto un po' dell'allegria delle case di Burano: lasciamoci contagiare, male non ci può fare... e se vi va di dare un'occhiata ad un altro post dedicato a Venezia, lo trovate QUI.



I biscotti riprendono in maniera molto sommaria alcune case di questo luogo così particolare.


Nel post dedicato ci sono tutti i riferimenti su come io faccio genericamente i biscotti decorati. Questi sono in pasta frolla senza glutine, decorati con ghiaccia reale e dipinti con colori alimentari in polvere.


Come di consueto non mi perdo in tecnicismi, perché se sono biscotti da mangiare e non da esposizione, non mi pare il caso di esagerare, quindi sono decorati né più né meno di come li farebbe un bambino. Del resto è proprio così che affronto il mio lavoro e per fortuna anche la vita.



E ora vi invito a fare un giro su una barca di carta, si sa già che non tiene, ma è molto più simpatica... ;-)



Un altro post dedicato a Venezia lo trovate QUI...
-

sabato 13 febbraio 2016

Dedicato a te. Pasta frolla amorevole senza glutine e cioccolato in rosso


Mentre mi soffermo sulla parola amorevole e mi torna indietro un'onda di ricordi che mi fa un po' male e un po' bene, penso che ci sono alcuni di noi dotati di una generosità che riesce ad essere al di sopra di tutto e parto da lì, perché quello è amore. Amore per la famiglia, amore per i propri simili, donarsi... festeggiando non San Valentino, ma l'amore nella sua accezione più generale, sicura che il protettore degli innamorati non avrà da ridire...
Ho testato una nuova pasta frolla senza glutine: è buona, efficiente, elastica e non si sbriciola. La condivido pensando di fare cosa gradita a chi ne avrà bisogno :)...


INGREDIENTI:

1 uovo intero
40 g di zucchero di canna macinato fine (se i biscotti non vengono decorati potete aumentare a 50 g)
75 g di burro
50 g di farina di riso
50 g di farina di grano saraceno bianca
50 g di amido di mais
la scorza di mezzo limone grattugiata

LAVORAZIONE

Impastate gli ingredienti in questo ordine con una planetaria o un mixer, poi lavorate bene l'impasto a mano per qualche minuto. Spolverate l'impasto con amido di mais, appiattitelo con un matterello, rifasciatelo con la pellicola per alimenti e lasciatelo almeno 2 ore a riposare in frigorifero.
Impastate nuovamente a mano, infarinate con l'amido di mais l'impasto e un foglio di carta forno sul quale stenderete la pasta con il mattarello in uno spessore di 6-7 mm per poi ricavare i biscotti, eventualmente decorati con un mattarello a sbalzo.


L'impasto con questa ricetta rimane estremamente compatto e liscio, non soggetto a rotture ma friabile all'assaggio.


Ho decorato i biscotti con ghiaccia reale, disegnata wet on wet con altra ghiaccia rossa. Al centro dei biscotti ho messo cioccolato fuso e poi una piccola rosa in ghiaccia.




E questo? Lo chiamano il misto della salute... contiene frutti rossi (fragole, lamponi, fragoline di bosco, mirtilli neri e rossi) e bacche di Goji. E' veramente buono, però ho pensato che fosse ancora più salutare aggiungendo un po' di quell'ingrediente che fa così bene al cuore...


Ho temperato del cioccolato fondente, messo in un cono di carta forno e creato dei cuori di cioccolato da cospargere di frutti rossi e piccoli cuori in zucchero. A me è piaciuto tantissimo, spero anche a voi...


Molto amore a tutti, a presto ;-)



-

sabato 23 gennaio 2016

La bellezza genera bellezza... piccoli dolci senza glutine ritornando a Maria Antonietta

Stavo cercando su Google delle immagini tratte dal film Marie Antoinette, per guardare le scarpe e i ventagli, quando mi sono imbattuta in questa foto e devo dire che mi ha fatto una certa impressione trovare la mia torta lì in mezzo! Quasi avevo dimenticato la cura che avevo messo per studiare i particolari del film, le espressioni, le emozioni... e gli abiti. Ho amato realizzare questa torta per il primo compleanno del mio blog...
Oggi sono passati 6 anni da quando è iniziata quest'avventura...


"C'è una cosa che mi piace ricordare sempre ed è che la bellezza è capace di generare bellezza.. Non importa se la troviamo negli occhi di qualcuno, in un oggetto inanimato o in uno stato d'animo nostro o altrui... Ci sono istanti, a volte frazioni di secondo in cui siamo particolarmente ricettivi o bisognosi di bellezza, magari perché proprio in quel momento la vita ci pare brutta e ha bisogno di essere "abbellita"." Questo scrivevo per accompagnare la torta e spiegare come ho iniziato a decorare dolci, 7 anni fa...



Purtroppo non riesco a dedicarmi a questo blog come facevo una volta, ma io e i dolci decorati non abbiamo la crisi del settimo anno... abbiamo ancora molto da dirci e tante idee che aspettano di essere sviluppate. Ripassando da Maria Antonietta... Galeotto fu uno stampo per realizzare appunto scarpe e ventaglio della famosa regina.


Un piatto di piccoli dolci che reca al centro meringhe in miniatura, dipinte con una pennellata di colorante alimentare in polvere oro...



I biscotti sono in pasta frolla senza glutine, decorati a crudo con un mattarello che produce un disegno a rilievo e completati con un piccola rosa in ghiaccia reale.


I biscotti che fanno da supporto alle decorazioni in ghiaccia a forma di scarpe e ventaglio sono ricoperti con cioccolato al latte, impreziositi con oro alimentare.




Infine ultimo ma non ultimo... il cioccolato, non poteva mancare. Anche i cioccolatini fondenti sono decorati con oro alimentare.




-

martedì 19 gennaio 2016

Torta senza glutine al cioccolato e ghiaccio


Ecco la settimana giusta per una torta come questa, era da un po' che la volevo fare... si gela, l'ideale è scaldarsi con una torta al cioccolato! E' una versione lievemente modificata della torta Chiffon senza glutine: invece che utilizzare un preparato mix senza glutine (che ha comunque una resa perfetta e gonfia molto), ho voluto provare con le farine pure. Il risultato è una torta che rimane più bassa, tende a sbriciolarsi un po' di più, ma veramente buona. Una ganache al cioccolato stesa sopra aiuta a tenere la torta in riga...
La proposta è quella di una torta quadrata già suddivisa in porzioni, soluzione che io trovo pratica e veloce in tutte le occasioni. E' una torta che si presenta gradevole e porta via poco tempo. In più le decorazioni si possono preparare in anticipo e andranno poi solo appoggiate sulle porzioni.

INGREDIENTI
3 uova a temperatura ambiente
100 g di zucchero
4 g di cremor tartaro (senza glutine)
100 g di farina di riso
100 g di farina di grano saraceno bianca
40 g di amido di mais
8 g di lievito per dolci

PROCEDIMENTO
Preriscaldare il forno ventilato a 160°. Setacciare la farina, il cremor tartaro e il lievito.
Montare le uova con lo zucchero, il cremor tartaro, la scorza di limone e la vaniglia, a neve fermissima. Con le fruste elettriche il tempo potrà essere di 20 minuti, mentre si riduce a 10 con la planetaria.
Aggiungere continuando a montare a bassa velocità l'olio di semi a filo, giusto per il tempo che serve ad amalgamarlo. Sempre facendo girare le fruste al minimo introdurre molto gradatamente farina e lievito. Terminare rimescolando delicatamente il composto a mano, con una spatola.
Versare nello stampo e cuocere per 45-50 minuti a 160° (fare la prova stecchino).

DECORAZIONI

Occorrente:
- ghiaccia reale (una dose)
- 50 g di cioccolato fondente senza glutine
- colorante azzurro senza glutine in polvere
- colorante argento senza glutine in polvere

Come già detto, le decorazioni si possono creare in anticipo.
Preparare la ghiaccia. Aggiungere pochissimo colorante azzurro senza glutine in polvere, senza amalgamarlo del tutto, in modo che ci siano solo delle sfumature di azzurro su fondo bianco. Preparare un vassoio coperto con carta forno e spalmare con una spatola piccole porzioni di ghiaccia.
Lasciare asciugare per un'ora in forno ventilato a 40°.


Una volta asciutti i pezzi di ghiaccio possono essere dipinti qua e là con il colorante argento diluito con pochissima acqua.


Sempre su carta forno si preparano i fiocchi di neve in cioccolato e ghiaccia.
Temperare il cioccolato e inserirlo in un cono di carta forno con una bocchetta liscia da 2 mm. Tingere due cucchiaiate di ghiaccia con pochissimo colorante azzurro e trasferirle in un cono in carta forno con bocchetta liscia misura 1S. Creare i fiocchi in cioccolato (solamente le 3 righe), poi decorarli con la ghiaccia. Lasciare asciugare all'aria per 2 ore prima di staccarli delicatamente con un piccolo coltello appuntito.
Se vi avanza del cioccolato create su carta forno delle semplici e fitte righe. Completeranno la decorazione.



Glassare la torta con 100 g di cioccolato fondente, mescolato con 50 g di panna bollente, alla quale vanno aggiunti 2 g di gelatina in fogli precedentemente ammollati in acqua fredda, poi lasciare la torta a riposare un'ora in frigorifero, suddividerla con tagli per creare le porzioni e infine decorare ogni fetta.








-